Come diventare travel blogger

come diventare blogger di viaggi

 
Scrivo questo post con la volontà di lasciarvi alcune linee guida che possano spiegarvi come diventare travel blogger.

Le tematiche di cui parlerò in questo articolo sono:
  • Il travel blogger di ieri e di oggi
  • Cosa serve per diventare un blogger di viaggi
  • Come costruire un travel blog di successo


Il travel blogger di ieri e di oggi

È importante fare una distinzione. La mia opinione è che abbiamo vissuto tre momenti del travel blog (o di ogni altro tipo di blog)

1ª fase del travel bolg

Nel passato era più semplice essere un travel blog di successo e guadagnare online. Il motivo? Aprire un blog non era alla portata di tutti poiché era necessario possedere abilità e competenze informatiche.
Questo significava che quelle poche persone capaci di aprire e gestire un blog godevano di un vasto pubblico che pendeva dalle loro labbra.

2ª fase del travel blog

Negli anni le cose sono cambiate, sono nate le prime piattaforme (blogger, wordpress, ecc) su cui si poteva accedere in forma completamente gratuita ed iniziare a pubblicare contenuto. Questo ha permesso ad ogni persona, dotata di computer e connessione internet, di aprire il proprio blog.
Aumentando il numero di blogger, il pubblico a disposizione comincia a dividersi. Non esiste più un unico travel blogger con il suo pubblico al seguito, ma più travel blogger con rispettivi followers.

3ª fase del travel blog

Dove siamo arrivati adesso? Ci sono un'infinità di travel blogger con piccole (per non dire minuscole) nicchie di pubblico. La maggior parte dei visitatori entra nel nostro blog attraverso un articolo, dopo essersene cibato abbandona il blog per tornare a navigare su un motore di ricerca. Sono in pochi coloro che si iscrivono, lasciandoci la e-mail e diventando il nostro pubblico.


Cosa serve per diventare un autorevole blogger di viaggi

Serve il pubblico!
Gli sponsor che ci finanziano o le vendite di un prodotto che promuoviamo possono essere efficaci solamente se abbiamo un pubblico pronto ad ascoltarci. È questo che dico a tutti coloro che mi scrivono domandandomi come ottenere uno sponsor di viaggio "ragazzi, vi serve il pubblico!"

E comunque parlare di "pubblico" è riduttivo. A noi non serve solamente un numero di persone o "like" sulla nostra pagina, ciò di cui abbiamo bisogno è della loro attenzione (merce scarsissima di questi tempi).

La domanda che mi farei se decidessi di aprire un blog di viaggio con intenzione di monetizzarlo sarebbe "come posso ottenere un pubblico che mi segua e sia interessato a ciò che condivido?". Questo deve essere il vostro obiettivo e posso assicurarvi che non è cosa facile.

Questi sono i consigli su come diventare un travel blogger che troverete online

  • Utilizzare una piattaforma come Wordpress.org o Blogger
  • Pubblicare con costanza
  • Conoscere la SEO
  • Adwords nella ricerca di parole chiave
  • Utilizzare i social network
  • Creare contenuti di qualità
Sono pienamente d'accordo con la lista che ho appena condiviso (sulla "costanza" avrei qualche cosa da ridire). Alcuni dei punti che vi ho presentato li ho trovati anche nell'articolo come diventare travel blog, un blog di viaggi di Federica Piersimoni.

Un consiglio aggiuntivo per il tuo blog di viaggio

Mi permetto di aggiungere un altro punto a cui dedico un paragrafo a parte perché ritengo che potrebbe essere la soluzione economicamente più redditizia per chi ha intenzione di aprire un blog di viaggio per guadagnare soldi.

Dovete creare un travel blog di nicchia!

Cosa intendo per un blog di nicchia? Un blog rivolto a persone che vogliono visitare una nazione, una regione o una provincia in particolare.
Dovreste specializzarvi su un'unica nazione, regione o provincia e offrire il massimo dell'informazione personalizzandola in base alle vostre esperienze. In questo modo diventereste un'autorità in quel settore!

È come quando andate dal medico. Esiste il medico di base e lo specialista.
Se avete un dolore al petto andrete prima dal medico di base per capire di cosa si tratta e questo vi invierà ad uno specialista, un cardiologo nel caso ritenesse che si trattasse di un problema al cuore.

Vi invito a diventare gli specialisti del travel blog!

Ad esempio. Io sono originario di Acquapendente, un paesino della provincia di Viterbo al confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Quando gli amici mi domandano "Riccardo facciamo un giro in auto nella bassa toscana, cosa possiamo visitare?" io gli passo consigli su rotte, tappe, monumenti, orari, alloggi e feste locali. In questo modo loro hanno un itinerario personalizzato e si fidano perché sanno che io sono stato il primo a provarlo.


Come costruire un travel blog di successo

La mia opinione è che un travel blog di successo debba costruirsi su due tipi di contenuti:
  • Il "how to..."
  • Il "diario di viaggio"

 

"How to... "

"How to... " corrisponde al nostro "come fare...". Ovvero creare dei post dove ai visitatori vengano dati consigli utili come:
  • rotte da seguire
  • date delle feste locali
  • orari, numeri di telefono dei monumenti da visitare
  • collegamenti (bus, auto, treno, ecc.)
  • Hotel, agriturismi, ostelli, bed and breakfast

"Diario di viaggio"

E poi non deve mancare la parte umana, il diario di viaggio della vostra avventura, dove condividete l'esperienza e dimostrate che quanto raccontate lo avete provato sulla vostra pelle.

In questo modo, se raccomandate al vostro pubblico di mangiare in un ristorante e raccontate in che modo vi sono stati serviti i piatti, quanto avete speso e come era simpatico il cameriere (magari allegando una foto nel ristorante insieme al cameriere), le persone che vi stanno leggendo sapranno che la vostra informazione è assolutamente autentica.


Conclusioni su come diventare un travel blog di successo

Riassumendo, questi sono i consigli che darei a chi mi chiedesse come diventare un travel blog di successo:
  1. Utilizzare una piattaforma come Wordpress.org o Blogger
  2. Scegliere una nicchia per il tuo blog di viaggio (ad esempio: Toscana)
  3. Conoscere la SEO
  4. Adwords nella ricerca di parole chiave
  5. Dare informazioni pratiche (how to...) e condividere la propria esperienza (diario di viaggio)
  6. Creare contenuti di qualità
  7. Utilizzare i social network
  8. Pubblicare con costanza


Lascia la tua e-mail per ricevere la mia newsletter


Nessun commento:

Posta un commento