Tradizioni locali del lazio. La festa dei Pugnaloni di Acquapendente


i pugnaloni di acquapendente
Corteo Storico di Acquapendente città dei Pugnaloni 

Oggi vi parlo dei Pugnaloni di Acquapendente, una delle più belle tradizioni locali del Lazio. Sapete di cosa di tratta?

Ho sempre scritto di viaggi e non vi ho mai raccontato di un mondo a me più vicino, il mio paese. Lo farò in questo articolo accennandovi:
  • Cosa è la festa dei Pugnaloni
  • Quando ha luogo
  • Come si svolge e come partecipare



Cosa è la festa dei Pugnaloni



I Pugnaloni è una delle tante e bellissime tradizioni locali del Lazio. La leggenda vuole che durante la dominazione di Federico Barbarossa, due contadini avessero visto fiorire un ciliegio secco. Rinfrancati da tale miracolo informarono i compaesani ed insieme, armati di pungoli (attrezzi per spronare i buoi) decisero di insorgere e riuscirono a liberarsi dal Barbarossa.



Pugnalone

Per ringraziare la Madonna per averli aiutati a liberarsi dal tiranno, i cittadini organizzarono una processione in cui fecero sfilare i pungoli abbelliti con fiori e foglie. La festa, che ancora oggi si celebra, prevede che nelle strade del paese non siano più i pungoli a sfilare ma dei quadri realizzati con fiori e foglie rappresentanti il miracolo del ciliegio fiorito (vedi foto in alto) accompagnati dal corteo storico, gli sbandieratori, i tamburi, le chiarine e naturalmente la Madonna del Fiore.

Quando potete assistere ai Pugnaloni 

La festa si celebra la terza domenica di Maggio. Questo significa che ogni anno dovrete controllare sul calendario per vedere quando cade o visitare la pagina web della ProLoco di Acquapendente.

Come si svolge e come partecipare

Il mio consiglio è che arriviate ad Acquapendente il sabato. Magari potreste arrivare nel pomeriggio e dopo aver fatto il check in nel vostro albergo, agriturismo o bed and breakfast prepararvi per andare a cena. Vi invito a prenotare in anticipo sia ristorante che pernottamento (nel link trovate tutte le strutture presenti nel comune Aquesiano ma mi permetto di segnalarvi il Bed and Breakfast Predio San Fernando) perché in queste due giornate il paese è in fermento ed è difficile trovare alloggio ed un posto per cenare.

Una volta che avrete cenato inizierà la festa. Cominciate a farvi una passeggiata per il paese e visitare i laboratori dove i ragazzi lavorano ai Pugnaloni. I gruppi in totale sono 13 e ciascuno ha la propria sede. Potete scegliere se mettervi alla ricerca dei punti di lavorazione o contattare l'associazione ProLoco per farvi dire dove si trovino. Il mio consiglio è quello di mettersi a cercare ed in questo modo scoprire le meraviglie nascoste di questa piccola cittadina.

Passeggiando potreste trascorrere tutta la notte, perché in queste ore la vita ad Acquapendente non si ferma. Si lavora fino a mattina alla realizzazione delle opere che alle 9:00 della domenica vengono esposte per le vie del paese. Se non amate girare la notte e preferite vedere l'opera compiuta, farsi un giro la domenica mattina è sicuramente la soluzione migliore.

Il pomeriggio, a partire dalle ore 16:00, inizia la processione dove la Madonna del fiore, accompagnata dai Pugnaloni, sbandieratori e corteo storico percorrono le vie del centro per fermarsi prima nella Piazza Girolamo Fabrizio e poi dirigersi al duomo.

Alla fine della sfilata, sempre nella Piazza Girolamo Fabrizio, si potrà assistere alla premiazione durante la quale verrà proclamato il Pugnalone vincitore.  

Conclusioni sulla tradizione dei Pugnaloni

La festa dei Pugnaloni è una delle tante tradizioni locali del lazio. Una festa fatta di storia, leggenda e tradizione. Una festa non commerciale. Una festa autentica, realizzata e vissuta intimamente dagli abitanti di Acquapendente. È l'unica festa in grado di ripopolare il paese e far ritornare a casa, almeno per un fine settimana, tutti gli Aquesiani che per motivi di lavoro se ne sono dovuti andare.

Se volete vivere da vicino questa tradizione popolare non vi resta che contattare l'Ass. ProLoco di Acquapendente che sarà felicissima di aiutarvi e lasciarvi ogni informazione in merito all'appuntamento.

Per qualsiasi dubbio o problema io sono qua, lasciatemi un commento e sarò lieto di aiutarvi.
Spero di vedervi la terza domenica di Maggio ad Acquapendente per conoscerci e divertirci insieme.

Un libro per conoscere Acquapendente

Se siete interessati a conoscere la nostra piccola cittadina mi permetto di consigliarvi il libro di Nazareno Costantini, Memorie storiche di Acquapendente



Lascia la tua e-mail per ricevere la mia newsletter


Nessun commento:

Posta un commento