Ostelli Cammino di Santiago

Foto di compostelavirtual.com

Se state leggendo queste righe é perché nel vostro cuore si é accesa una fiamma.

Non pretendo di identificarne la tipologia, ma so che dentro di voi sta nascendo la curiositá di conoscere il vero Cammino di Santiago.

L'articolo di oggi Ostelli Santiago di Compostela vuole offrire risposte ad interrogtivi che leggo spesso nelle vostre e-mail.






Dove dormo sul Camino de Santiago?
 

Negli anni '80 il pellegrinaggio stava riprendendo vita ed in quel periodo iniziarono a riabilitare i primi Ostelli per pellegrini, con gli anni il Camino di Santiago é diventato un fenomeno di massa e come tale é andato perdendo un po' della sua magia.
Oggi le possibilitá di alloggio sul Cammino de Santiago sono molteplici. Oltre ai numerosi Ostelli gestiti da associazioni di volontari o dal comune, si sono insiedate le prime case di accoglienza private dove un pellegrino puó trovare ogni confort. In queste nuove realtá commerciali non manca acqua calda, internet, tv, micoronde, servizio di trasporto bagagli, possibilitá di prenotazione e molte altre comoditá culturalmente lontane dal vero Camino de Santiago.


Volete che il pellegrinaggio a Santiago de Compostela cambi la vostra vita? 
Se la risposta é affermativa, dovrete afferrare le origini di questo itinerario ed accettare la sfida. Lo scopo del cammino non é raggiungere la meta, ma arricchirvi delle esperienze con cui vi troverete a lottare. Abbandonate le comoditá e cercate pernottamento negli Ostelli.

Ci sono molti Ostelli sul Cammino di Santiago? 
Il Cammino di Santiago é tempestato da strutture di accoglienza che per pochi euro vi permettono di alloggiare ma, causa il forte incremento del traffico di pellegrini lungo il cammino, é possibile che molti di questi risultino congestionati e che vi dobbiate adattare a soluzioni di emergenza

Foto di compostelavirtual.com

Come trovare un Ostello sul Cammino di Santiago? 
In ogni paese che incrocierete troverete una struttura pronta ad accogliervi. Sono presenti Ostelli anche nei paesi che un tempo erano stati abbandonati, questo perché il fenomeno del pellegrinaggio a Santiago de Compostela ha offerto enormi opportunitá lavorative in una zona un tempo dimenticata.
 

Quanto costa alloggiare negli Ostelli sul Cammino di Santiago? 
Ogni Ostello richiede un'offerta da parte del pellegrino che puó variare dai 3,00€ ai 6,00€.
 

Qual'é la qualitá di questi Ostelli? 
Vi ricordo che stiamo parlando di un pellegrinaggio e non di una vacanza, pertanto é importante che sappiate che vi potreste trovare a pernottare in bellissime strutture come in altre che versano in completo abbandono.
 

C'é qualcuno ad accoglierci all'arrivo nell'Ostello? 
Spesso ad accogliervi troverete dei pellegrini che prima di voi hanno percorso queste terre e che negli anni hanno deciso di dedicare parte delle loro vacanze estive a lavorare come Hospitaleros. Non sempre la loro presenza é garantita e questo accade soprattutto quando gli Ostelli del Cammino di Santiago sono di proprietá comunale.
 

Volete lavorare come Hospitaleros? 
Anche voi potete regalare il vostro tempo ad aiutare chi sta pellegrinando sul Camino de Santiago. Ci sono delle associazioni che permettono di collaborare in molti periodi dell'anno.


Foto di  Xacobeo-2010

Gli Ostelli sul Cammino di Santiago sono sempre aperti?
 Nel tratto finale del Camino de Santiago troverete spesso strutture a vostra disposizione durante tutto l'anno ma nel tratto iniziale del non é cosí. É importante tener conto di questa osservazione nel caso in cui decideste di fare il pellegrinaggio da Novembre a Marzo.
 

Gli Ostelli del Cammino di Santiago hanno un orario? 
Esatto! Non si puo essere ammessi ad ogni ora e la mattina presto bisogna lasciare le stanze libere e mettersi in cammino.

Guida Camino de Santiago
 
Di cosa si tratta?
Ho dedicato gli ultimi quattro mesi a scrivere una guida pratica che potesse fornire gli strumenti necessari per affrontare il Camino de Santiago. Nella guida ho inserito tutte le informazioni relative agli ostelli per i pellegrini con numeri di telefono, fax, siti web, e-mail, orari di apertura e chiusura, costo per pernottamento, cena e colazione. Sono presenti mappe del camino con le tappe giornaliere che consiglio di percorrere. C'é un elenco dell'attrezzatura necessaria per pellegrini a piedi ed in bicicletta. Viene spiegato come ritirare la compostela, come curare una vescica, dove trovere un centro medico, come raggiungere il Cammino di Santiago, come tornare a casa.




Sulla mia "Guida al Camino de Santiago" troverete queste e molte altre informazioni!


Altri articoli interessanti:





Lascia la tua e-mail per ricevere la mia newsletter

Nessun commento:

Posta un commento